Sabato 26 febbraio 2011

in WOLFSONIANA

 

TUTTI I TONI DEL ROSSO

Dal Liberty al Futurismo

 

Visita spettacolo con aperitivo

 

Una diva del cinema muto affascinante e irraggiungibile...
Un irruento protagonista della cultura italiana del secolo scorso...
Una collezione d'arte preziosa, coinvolgente,
insostituibile testimone del nostro più recente passato...
... ecco gli ingredienti di questo imperdibile appuntamento!

 

Lyda Borelli, diva del cinema d’inizio ‘900, e Filippo Tommaso Marinetti, fondatore del movimento futurista, accolgono i visitatori per condurli alla conoscenza della Wolfsoniana attraverso la loro visione del mondo e dell’arte.
Nell'elegantissimo salotto liberty di Luigi Fontana, infatti, la bellissima attrice rievoca le tenebrose e misteriose atmosfere delle pellicole d'inizio secolo in una delle sequenze che la resero celebre, per poi acquisire finalmente quella voce che il cinema muto le aveva sempre negato per narrarci la sua storia; il più intransigente dei Futuristi, invece, fa sentire con veemenza le sue ragioni per convincere anche noi della bellezza dell’arte del “futuro”, basata sulla velocità e aggressività!

L’incontro prosegue al GAMCafè con un aperitivo a base di rosso Camparisoda, la cui bottiglia è stata disegnata da Fortunato Depero, artista futurista.


A cura di Arti&Mestieri - www.arti-e-mestieri.it.

Degustazione a cura del GAMCafè.
Spettacolo e costumi a cura di Ianua temporis


Con Yuri Zanelli e Marilena Ferrarini.

 

 

torna alla pagina precedente>>